Maggioli Editore

L’approccio sperimentale del designer Marco Pisati

Ispirazioni e idee: il suo "mood" per affrontare il design degli elementi per il bagno.

Amo ispirarmi a mondi artistici molto diversi da quello del design; l'alta moda, la pittura, la scultura, antica e moderna, sono fonti incredibili per stimolare la creatività. Durante i miei viaggi amo osservare gli oggetti tipici e tradizionali dei luoghi in cui mi trovo; osservo le forme, i decori ed intuisco come il luogo, la cultura e la funzione abbiano determinato oggetti semplici, diretti che parlano e raccontano la loro storia; spesso sono estremamente diversi da quelli che posso trovare nella città in cui vivo: Firenze. Penso che un oggetto debba raccontare una storia, la sua storia; quando ciò succede, ci troviamo di fronte a quello che ritengo un prodotto "vero" di design. Quando disegno un nuovo prodotto, cerco di creare un oggetto che raccolga un pensiero, un idea e che la comunichi direttamente in maniera lineare; spesso per arrivare ad un ottimo livello di chiarezza bisogna tagliare e ridurre fino all'essenza l'oggetto. Questo procedimento però non implica la riduzione dell'oggetto ad un minimalismo formale ma bensì ad un minimalismo concettuale. Quindi la decorazione non è esclusa dal mio mondo progettuale anzi la accolgo e la elaboro in quanto anima e storia del mondo in cui viviamo.

 

Ci può fare qualche esempio dei suoi progetti per il settore bagno?

Color, premiata con la menzione speciale del German Design Award 2016, è una linea di rubinetteria disegnata per Gattoni; estremamente minimale e leggera, è caratterizzata da una vasta gamma di leve colorate che permettono di coordinare materiali e decori che definiscono gli elementi del bagno. Flower Evolution è come un fiore; le sue linee morbide ed avvolgenti accolgono l'acqua in modo naturale; le curve ondulate che si piegano ai bordi estremi rendono estremamente realistica la mimesi tra lavabo e fiore. Mosaico, un termoarredo disegnato per K8 Radiatori, è un prodotto realizzato tornando da un lungo viaggio in Marocco durante il quale ho assimilato ed apprezzato colori e decori di questa splendida cultura. In Mosaico il decoro diventa rilievo leggero sulle superfici in modo da offrire anche un senso tattile al prodotto. Il bassorilievo puntinato ricorda i rilievi dell'alfabeto Braille.

 

Secondo lei quanto è importante per le aziende produttrici proporre elementi dal design ricercato e quanto questo influisca sull'utilizzatore finale?

Credo che sia fondamentale ricercare sempre assieme alle aziende innovazione tecnologica e formale. Sperimentare è una strada difficile ma affascinante; è come camminare dentro un labirinto; spesso trovi delle strade chiuse e devi tornare indietro, è difficile trovare l'uscita, ma è proprio il percorso, la strada che porta alla consapevolezza che ti permette di arricchire un progetto. Attraverso questo processo progettuale si arriva a realizzare prodotti ricercati e ricchi di informazioni. Credo che sia importante che ciò avvenga perchè sono convinto che i prodotti che realizziamo debbano influenzare positivamente l'utilizzatore finale.

 

 

Lo Studio Architettura Pisati, fondato nel 2003, è situato in Firenze. Si occupa principalmente di Interior Design e di Industrial Design. L'approccio sperimentale dello studio ha portato a collaborare con differenti Brand quali:  Emilio Pucci (Gruppo Louis Vuitton), DND by Martinelli, 3M Rubinetterie, Glass Design per Dornbracht, Gattoni Rubinetterie, K8 Radiatori, Kerasan, Hego Waterdesign (Gruppo Paini), Glass Design, Ceramica & Complementi, Bandini Rubinetterie, Il Bagno Bandini, Kerasan.

 

 

www.marcopisati.com



Ti potrebbe interessare anche



Commenta l'articolo per primo!


Esame Architetto