Maggioli Editore

Woobia: lo stelo in legno di ABADOC

di Carlo Cazzaniga

Quell’arco non è certo una forma esordiente. Lo è ancora meno quella coppiglia che diventa sorgente di luce. Se non fosse per il materiale utilizzato e per la modalità con la quale l’hanno assemblata potremmo asserire che in essa si scorgono molte assonanze con ciò che Achille Castiglioni realizzò qualche decennio fa. I polacchi di ABADOC l’hanno invece pensata così: in legno. Il paralume è stato ottenuto tornendo un volume in legno pieno precedentemente assemblato da listelli disgiunti.
A vista restano in luce venature e nodi.  L’inserimento di ruote alla base la rendono facilmente removibile da un angolo ad un altro.

abadoc.pl



Ti potrebbe interessare anche



Commenta l'articolo per primo!


Esame Architetto